MDaemon Release Notes

MDaemon Server v19.5 Note sulla versione

MDaemon 19.5.5 - 23 marzo 2020

INFORMAZIONI SPECIALI

[16456] Le opzioni di posta su host con MDaemon Private Cloud sono ora disponibili. Per saperne di più, visitare: http://www.altn.com/Products/MDaemon-Private-Cloud/.

ERRORI CORRETTI

MDaemon 19.5.4 - 4 febbraio 2020

ERRORI CORRETTI

MDaemon 19.5.3 - 12 dicembre 2019

ERRORI CORRETTI

MDaemon 19.5.2 - 10 dicembre 2019

INFORMAZIONI SPECIALI

[17138] Le opzioni “Comandi Max RSET consentiti" in F2|Impostazioni server|Server sono state rimosse poiché sono in effetti duplicati meno flessibili delle stesse funzionalità disponibili in Ctrl+S|Vaglio|Vaglio SMTP. La versione Vaglio SMTP fa parte del sistema di vaglio dinamico che tiene conto di più fattori (vale a dire che utilizza una lista bianca, prende in considerazione lo stato di autenticazione e così via). I valori che in precedenza erano disponibili in F2|Impostazioni server|Server sono state spostate in Vaglio SMTP. Per controllare che i valori corrispondano a quelli previsti, verificare le opzioni in Ctrl+S|Vaglio|Vaglio SMTP. Le impostazioni predefinite (e consigliate) sono 20 come massimo RSET e opzione “Chiudi sessione SMTP dopo blocco IP" attivata.

MODIFICHE E NUOVE FUNZIONI

ERRORI CORRETTI

MDaemon 19.5.1 - 4 novembre 2019

INFORMAZIONI SPECIALI

[22444] La funzionalità LetsEncrypt è stata aggiornata per l’uso di ACME v2. Questo aggiornamento è richiesto perché LetsEncrypt interromperà il supporto per ACME v1. Sono ora richiesti PowerShell 5.1 e .Net Framework 4.7.2 per utilizzare LetsEncrypt.

ERRORI CORRETTI

  • [22433] corretto ActiveSync: i client che richiedevano una approvazione precedente dovevano essere riapprovati
  • [22443] corretto ActiveSync: era impossibile eseguire l’accesso quando si usava il dominio e l’indirizzo e-mail completo
  • [22446] corretto il tema Mobile: l’invio di messaggi e-mail di testo semplice aveva come risultato un corpo del messaggio vuoto
  • [22439] corretto il tema Mobile: era impossibile scaricare allegati in cartelle diverse da Posta in arrivo
  • [22467] corretto il tema Mobile: era impossibile aggiungere direttamente immagini a un nuovo messaggio
  • [22472] corretto Webmail: le immagini nella firma predefinita del cloud potevano non essere visualizzate in Webmail
  • [22474] corretto MDRA: quando si aggiungeva un’immagine alla firma del client predefinita, il file dell’immagine veniva memorizzato nella radice dell’unità C
  • [22486] corrette le funzionalità coperte da licenza che potevano essere disattivate dopo il rinnovo di una chiave di registrazione di MDaemon passata alla modalità di prova
  • [22372] corretto problema di memoria del server DAV se la cartella contiene più di 1000 eventi o contatti

MDaemon 19.5.0 - 15 ottobre 2019

INFORMAZIONI SPECIALI

[21908] In preparazione per il supporto del clustering, alcune impostazioni (come le chiavi di registrazione) sono state spostate da \MDaemon\App\MDaemon.ini a \MDaemon\LocalData\LocalData.ini. Quando è necessario tornare a una versione precedente, le impostazioni non verranno trovate nelle nuove posizioni, quindi i programmi di installazione richiederanno un codice di registrazione. Questo problema si può evitare copiando le impostazioni in MDaemon.ini o ripristinando il file MDaemon.ini di backup.

NUOVE FUNZIONI

[21228] Nuovo tema mobile Webmail

Webmail: il tema Mobile è stato sostituito da una GUI più moderna dotata di funzioni aggiuntive. L’elenco dei messaggi ora prevede funzionalità quali le categorie personalizzate, la posposizione dei messaggi, l’ordinamento in base a contrassegnati/non letti/posposti, le colonne di ordinamento e il richiamo dei messaggi. Il Calendario ora è dotato di funzionalità come l’importazione/esportazione di eventi come file csv o ics, l’aggiunta di calendari esterni, i collegamenti per l’accesso privato, la pubblicazione dei calendari e la visualizzazione simultanea di più calendari. Alcune nuove funzionalità di composizione sono il recapito differito, le firme multiple, i messaggi in formato testo/html e i modelli di e-mail. Altre funzionalità sono il trascinamento dei filtri dei messaggi e-mail, l’editor di firme multiple, altre opzioni di gestione delle cartelle, notifiche, trascinamento della gestione delle colonne, trascinamento della gestione delle categorie e altro ancora. Se si esegue Webmail in IIS, è necessario eseguire ulteriori operazioni di configurazione. Per ulteriori informazioni, vedere l’articolo 1236 della Knowledge Base.

[7402] Client signature management

Aggiunta la possibilità di configurare una firma che viene quindi estesa ai client di e-mail supportati (Webmail e MDaemon Connector). È possibile impostare una firma del client predefinita in Impostazioni | Impostazioni server | Firme client oppure impostare le firme in base al dominio nella schermata “Firme client” di Domain Manager. Per personalizzare le firme, è possibile utilizzare macro come $CONTACTFULLNAME$, $CONTACTEMAILADDRESS$, estraendo i dati dai contatti dell’utente archiviati nella cartella Contatti pubblici del dominio. Utilizzare la macro $ATTACH_INLINE:filename$ per inserire immagini in linea nella firma HTML. Dopo l’immissione del testo della firma, questa verrà visualizzata in Webmail come firma di sistema e diventerà la firma predefinita dell’utente. La firma si può attivare/disattivare per impostazione predefinita in Impostazioni | Web e servizi IM | Webmail | Impostazioni oppure in base al dominio nella schermata "Webmail" di Domain Manager. Per MDaemon Connector, il nome della firma e le relative impostazioni si possono configurare in Impostazioni | MDaemon Connector | Impostazioni client MC | Firma. È necessaria una versione di MDaemon Connector 6.5.0 o successiva e l’attivazione dell’opzione “Estendi impostazioni client agli utenti di MC".  È possibile utilizzare la macro $CLIENTSIGNATURE$ in altri client e-mail per ottenere che il server aggiunga la firma del client ai messaggi. 

MODIFICHE E NUOVE FUNZIONI

  • [21474] MDPGP: l’azione del filtro contenuti “crittografa messaggio con chiave pubblica dell’utente" ora funziona con le limitazioni seguenti (nelle versioni precedenti non funzionava): L’azione deve essere l’ultima all’interno di una regola con più azioni. L’azione deve essere l’ultima regola all’interno di un’impostazione con più regole. In definitiva, tutte le elaborazioni del filtro contenuti su un messaggio si interrompono non appena inizia la prima azione di crittografia (quindi è opportuno impostare l’azione/regola come l’ultima della catena di elaborazione). In tutti i casi è preferibile impostare questa azione come l’ultima della catena, in modo che possano essere prima eseguite le altre azioni che prevedono la modifica del messaggio. Al momento, la crittografia mediante filtro contenuti impedisce l’aggiunta delle firme di utente e dominio al messaggio crittografato. In futuro si provvederà a rendere possibili le firme. Infine, l’azione del filtro contenuti “decrittografa messaggio con chiave privata dell’utente" non funzionava in modo corretto. Quando si utilizza questa azione, impostarla come prima della catena in modo che le regole successive avranno a disposizione una versione decrittografata del messaggio da elaborare.
  • [21646] MDPGP: la routine ora esegue la decrittografia dei blocchi PGP in linea. In precedenza era necessario il formato PGPMime dei messaggi. I messaggi potrebbero contenere più blocchi crittografati e la routine di decrittografia in linea agisce solo sui blocchi che è in grado di decrittografare e ignora gli altri. È opportuno ricordare che MDPGP decrittografa i messaggi quando li inserisce nella cartella dell’utente in modo che il contenuto decrittografato esista sui volumi della posta di MDaemon. Accertarsi di utilizzare gli strumenti del sistema operativo per proteggere le cartelle più importanti dall’accesso non autorizzato.
  • [21884] LetsEncrypt include ora un’opzione per l’eliminazione dei certificati emessi da LetsEncrypt, che hanno lo stesso oggetto di FQDN in MDaemon e una data di scadenza passata da più di 30 giorni. È stata aggiunta una casella di controllo per la gestione di questo comportamento in Ctrl+S | SSL e TLS | Let's Encrypt. L’opzione è attivata per impostazione predefinita.
  • [21205] I rapporti sulle quote non comprendono più gli account disattivati o bloccati per impostazione predefinita. È possibile modificare questo comportamento utilizzando una nuova casella di controllo disponibile in Ctrl+U | Altro | Quote.
  • [21968] LetsEncrypt: per impostazione predefinita PowerShell supporta solo SSLv3 e TLS1.0. È stato aggiunto il codice per abilitare TLS1.0, 1.1 e 1.2 per la sessione attiva. PowerShell rispetta anche le impostazioni del sistema operativo per il supporto del protocollo SSL/TLS del client, quindi se si disattiva il supporto di TLS 1.0 come protocollo client nel sistema operativo, PowerShell non tenterà di utilizzarlo.
  • [21993] Il file QUEUERUN SEM era obsoleto ed è stato rimosso.
  • [19812] È stata aggiunta un’opzione che consente di rilevare le macro nei documenti e di regolare il livello euristico di Cyren AV.
  • [21649] MDRA: aggiunte le impostazioni di Let's Encrypt.
  • [16961] MDRA: aggiunte ulteriori impostazioni per la firma DKIM.
  • [16945] MDRA: aggiunta l’opzione Archivia ora in Registri -> Impostazioni di registro -> Manutenzione.
  • [16944] MDRA: aggiunta l’opzione “Compatta database ora” in Registri -> Impostazioni di registro -> Registro statistiche.
  • [16943] MDRA: aggiunte le impostazioni EDNS e un editor di MXCache.dat in Impostazioni -> Impostazioni server -> DNS.
  • [21362] MDRA: aggiunte alcune modalità di richiesta delle chiavi di prova per AntiVirus, ActiveSync e MDaemon Connector.
  • [16864] MDRA: aggiunto il pulsante "Rimuovi contatti per i quali mancano dati relativi a nome o telefono" nell’editor utenti.
  • [16942] MDRA: aggiunto il pulsante “Associa a nuovi valori di porta ora" in Impostazioni -> Impostazioni server -> Porte.
  • [16860] MDRA: aggiunta l’opzione “Modifica impostazioni collegamento allegati" in Editor utente -> Allegati.
  • [16503] MDRA: aggiunti gli avvisi per gli amministratori che tentano di bloccare o disattivare i propri account.
  • [21363] MDRA: aggiunto un avviso per informare gli utenti di versioni di prova sul numero di giorni che mancano al termine del periodo di prova.
  • [20963] MDRA: aggiunta una funzionalità che impedisce agli amministratori di eliminare i propri account.
  • [20785] MDRA: aggiunto il tipo di iscrizione alla lista di distribuzione sotto l’indirizzo della lista di distribuzione nella pagina Principale -> Liste di distribuzione personali.
  • [21952] MDRA: aggiunto un editor categorie in Principale -> Impostazioni Webmail -> Categorie che consente agli amministratori di gestire le categorie del dominio e le categorie personali dell’utente predefinite.
  • [11500] MDRA: aggiunti dei pulsanti per la visualizzazione del file in fase di modifica per Sicurezza -> Vaglio -> (Lista nera mittenti, Lista nera destinatari, Vaglio IP e Vaglio host). Aggiunta un’opzione per l’importazione di file nella vista file.
  • [20802] L’interfaccia grafica utente di MD visualizza un avviso quando si disattiva SPF o DKIM quando DMARC è attivo.
  • [21462] Il server SMTP risponde con “disattivato" invece che con “sconosciuto" quando un account esiste ma è disattivato o bloccato.
  • [21446] L’interfaccia grafica utente di MD visualizza degli avvisi e offre delle soluzioni per i conflitti di configurazione tra la crittografia non reversibile e l’uso di APOP/CRAM-MD5.
  • [21674] L’opzione DMARC fo=1 non genera più rapporti di errore specifici del protocollo quando i controlli DMARC hanno esito positivo.
  • [21414] F2 | Impostazioni server | Eliminazione contiene alcune nuove opzioni per l’eliminazione delle voci in base alle date.
  • [22066] Webmail: migliorate le prestazioni della compilazione automatica per le rubriche di grandi dimensioni.
  • [22071] Aggiornato MDaemon Connector alla versione 6.5.0.
  • [11615] MDRA: modificato il titolo del rapporto "Virus bloccati" in "Virus rilevati”, poiché le voci del registro comprendono sia i virus bloccati che quelli in quarantena e accettati.
  • [22032] ASMC: le password non vengono più registrate nel file di registro ASMC.
  • [22029] ASMC: quando SSL non viene utilizzato e viene restituito un errore 501.1, nel registro viene segnalato un avviso a indicare la necessità di riprovare a utilizzare SSL.
  • [21421] Le schede Ctrl+W | WebMail e Remote Administration | Server web contengono nuove opzioni che consentono di utilizzare l’intestazione X-Forwarded-For che viene in alcuni casi aggiunta dai server proxy. Questa opzione è disattivata per impostazione predefinita. Attivarla solo se il server proxy inserisce questa intestazione.
  • [5141] Aggiunta un’opzione Webmail per consentire o impedire agli utenti di creare firme per i messaggi e-mail. Configurare l’impostazione predefinita in Impostazioni | Web e servizi IM | Webmail | Impostazioni oppure in base al dominio nella schermata "Webmail" di Domain Manager.
  • [22195] Il server SMTP risponderà con "550 5.7.0 Authentication rejected" quando altrimenti credenziali valide sono inaccettabili per motivi di politica.
  • [22234] Aggiornato il motore di Cyren AV alla versione 6.2.2-rc2.
  • [22241] Webmail: non viene più utilizzato il file HTTP.log di Webmail per la registrazione delle richieste HTTP da server a server. Ora viene utilizzato il file Webmail.log.
  • [22118] L’editor degli account visualizza un avviso e impedisce il passaggio alle altre schede se non vengono prima immessi i dati di nome e cognome/casella postale

ERRORI CORRETTI

  • [21030] corretto il record SPF che in alcuni casi non veniva trovato se la risposta DNS era troncata
  • [21945] corretto MDRA: se si sceglieva Applica e quindi Salva e chiudi si ottenevano voci duplicate nell’elenco di Minger
  • [21861] corretti i temi LookOut e WorldClient: la modifica delle cartelle speciali in profili Webmail non in inglese provocava una modifica dei valori delle cartelle da parte di Webmail
  • [21933] corretti i temi LookOut e WorldClient: venivano create nuove cartelle con nomi non in inglese dopo il salvataggio della pagina Opzioni | Cartelle
  • [21946] corretto MDRA: se in WebAdmin.ini mancava l’impostazione ExpireTime, MDRA non visualizzava un valore predefinito
  • [21677] corretti i dati dell’intestazione RAW CC che in alcuni casi risultavano troncati nei messaggi finali generati
  • [21564] corretta l’interfaccia utente di MultiPOP che risultava confusa quando una password iniziava con un trattino
  • [21976] corretto il server Minger che non restituiva il valore “disattivata" per le liste di distribuzione disattivate
  • [21621] corretta l’interfaccia grafica utente di MD che accettava indirizzi stranieri per l’invio di cartelle pubbliche
  • [21994] corretto l’errore irreversibile dell’interfaccia grafica utente di MD che si verificava quando si condivideva una cartella con centinaia di sottocartelle
  • [22001] corretto il tema WorldClient: quando si selezionava un altro calendario in un nuovo evento, l’evento non veniva aggiunto al calendario
  • [22017] corretto MDRA: non era possibile disconnettersi da una sessione di Webmail
  • [22019] corretto Webmail: i collegamenti di accesso privato per i calendari condiviso e pubblico producevano un errore xml
  • [21882] corretto MDRA: gli utenti non amministratori potevano aggiungere e modificare un alias nel proprio account, ma non potevano eliminarlo
  • [21648] corretto il file di firma dell’account che non veniva eliminato insieme all’account
  • [22028] corretto l’indirizzo e-mail che risultava danneggiato quando l’alias della casella postale dell’account di sistema MDaemon era lungo meno di 7 caratteri
  • [22035] corretti tutti i collegamenti ai contatti in Outlook che non funzionavano quando una lista di distribuzione veniva modificata in Webmail
  • [22037] corretti possibili errori irreversibili di Webmail che si verificavano quando si cercavano i messaggi
  • [22050] corretto MDRA: l’editor di lista bianca per il collegamento degli allegati non salvava le modifiche
  • [22060] corretti possibili errori irreversibili di Webmail che si verificavano quando si utilizzava il threading per gli elenchi di messaggi
  • [21816] corretto Webmail: quando si configurava l’impostazione HideBlacklistFolder=Yes, l’opzione Mittente lista nera restava disponibile
  • [21889] corretti i criteri SPF che venivano troncati dopo 1024 caratteri
  • [22059] corretto MDRA: gli amministratori potevano rimuovere i propri accessi senza ricevere alcun avviso
  • [22063] corretta l’impossibilità da parte degli utenti di cambiare la password quando si utilizzava la crittografia irreversibile e il backend dell’account ODBC
  • [22072] corrette alcune elaborazioni specifiche di MSA che non venivano eseguite per le connessioni SSL SMTP quando era configurata l’impostazione SSLSMTPIsMSA=Yes
  • [22078] corretta l’impossibilità di caricare/pubblicare eventi ricorrenti di calendario specifici mediante CalDAV
  • [22081] corretto MDRA: la schermata delle informazioni di registrazione non conteneva alcun valore nell’elenco a discesa Paese
  • [22020] corretti i messaggi con categorie formattate in modo non corretto che provocavano un errore irreversibile del client e-mail di iOS
  • [21553] corretto Outlook che quando utilizzava ActiveSync non riconosceva le modifiche alle autorizzazioni del calendario
  • [15529] corretta l’impossibilità di caricare il calendario utilizzando la funzionalità "Pubblica su server WebDAV" di Outlook
  • [22115] corretto MDRA: si verificava un errore irreversibile quando si accedeva alla pagina Client ActiveSync dell’account
  • [22119] corretto MDRA: si verificava un errore di accesso negato quando l’amministratore del dominio faceva clic su Client ActiveSync o su Criterio assegnato da ActiveSync
  • [22123] corretto il codice di SPF che restituiva un PermError in modo imprevisto
  • [21580] corretti i messaggi delle liste di distribuzione che non venivano rilasciati correttamente dalla coda di quarantena
  • [21901] corretto il codice smart route che in alcuni casi utilizzava uno smart host errato
  • [20883] corretta la finestra di modifica dell’indirizzo IP che accettava dati non compatibili con gli indirizzi IP
  • [21188] corretti i messaggi firmati da cui a volte non venivano estratti gli allegati
  • [22183] corretto Webmail: l’opzione Ricordati di me consentiva di saltare la pagina della convalida a due fattori in caso di ripristino di una sessione esistente
  • [22122] corretti i temi LookOut e WorldClient: le cartelle caricate lentamente potevano causare un caricamento senza fine
  • [22188] corretto l’errore irreversibile di MDaemon.exe che si verificava quando si verificava una voce non valida a fronte della lista nera
  • [22193] corretto l’utilizzo di CONTACTS:domain in una lista di distribuzione che provocava l’indirizzamento di alcuni messaggi verso una coda errata
  • [22126] corretto MDRA: errore di [loglevel] non trovato nella pagina delle impostazioni globali del client ActiveSync
  • [22143] corretto MDRA - ActiveSync: quando AS era disattivato a livello di dominio, un amministratore di dominio poteva ancora visualizzare la scheda Impostazioni client di AS per l’utente
  • [22194] corretto AutoDiscover che non richiedeva ai client di utilizzare SSL quando era attivata l’opzione di ridirezionamento a HTTPS
  • [22202] corretta la gestione non corretta del carattere jolly % da parte del server IMAP per i comandi LIST e LSUB
  • [21929] corretto un possibile blocco durante l’elaborazione di Cyren AV
  • [21698] corretto Webmail: se si rinominava una cartella, le maiuscole non venivano salvate
  • [22199] corretti diversi errori durante la conversione e la gestione di file di messaggi RAW non validi
  • [22221] corrette le occorrenze modificate di una riunione create con ActiveSync che andavano perdute quando un partecipante inviava una risposta
  • [22252] la finestra di dialogo della voce gateway era troppo restrittiva sulla convalida dell’indirizzo IP
  • [22222] Autodiscover: Non rispettava correttamente l’impostazione [Special]::FullEmailLogin di MDaemon.ini
  • [22254] corretti i dati dell’intestazione dell’id messaggio multiriga orfani che in alcuni casi venivano inclusi nell’elenco dei messaggi
  • [22250] corretti i temi LookOut e WorldClient: l’importazione del calendario da URL non funzionava in IE
  • [21186] corrette le informazioni errate sull’uso del tag \"spf\" nel testa della guida del file SPFXcpt.dat
  • [21115] corretto il rilascio di un messaggio non spam che veniva comunque sottoposto al trattamento per i messaggi spam
  • [22265] corretto MDRA - ActiveSync: i domini disattivati per impostazione predefinita visualizzavano ancora i collegamenti ActiveSync in Domain Manager
  • [22313] XMLAPI: l’eliminazione o la modifica di voci PIM non assicura che gli aggiornamenti vengano inviati ai client di MC.
  • [22305] ActiveSync: la convalida PIM non risolve in modo corretto i valori iCalUid identici/duplicati.
  • [21904] corretto Antivirus: in alcuni casi il motore AV non attendeva per un periodo di tempo sufficiente perché si completasse il caricamento di ClamD, quindi chiudeva e riavviava più volte ClamD
  • [22372] corrette le perdite di memoria sul server DAV quando la cartella conteneva più di 1000 eventi o contatti
  • [22365] corretti i codici di risposta a DNSBL "Resolver aperto" e "Troppe query" non analizzati correttamente
MDaemon è marchio registrato di MDaemon Technologies, Ltd.
Copyright ©1996-2020 MDaemon Technologies, Ltd.